Hotel Firenze - Hotel Firenze Centro - Prenotazione Hotel Firenze - Hotel economici Firenze - Alberghi Firenze - Bed and Breakfast Firenze - Agriturismi Firenze


Hotel a Firenze

HOTEL A FIRENZE

| Home Page | Aggiungi ai preferiti
Firenze Firenze - Piazza del Duomo Firenze Ponte Vecchio Firenze - David di Michelangelo Firenze - Palazzo Vecchio Firenze - Santa Maria Novella Giardino di Boboli a Firenze


FIRENZE


La Culla del Rinascimento Italiano Florence - English Version


Firenze

Firenze fu fondata nel 59 a.C. dai Romani, il nome Florentia deriva dal periodo in cui fu fondata e cioè ai Ludi Floreales organizzati in onore della dea Flora. L'occupazione longobarda, iniziata nel VI secolo, garantì alla città un periodo di grande sviluppo urbano ed artistico, diventando alla fine del primo Millennio la capitale del grante contado di Toscana. La città iniziò ad espandersi ed a conquistare autonomia economica e politica nei confronti dell'Impero, questo rese necessaria la costruzione di mura difensive, ponti sul fiume Arno ed edifici civili e religiosi. Intorno al 1200 si ebbe la prima divisione della popolazione nelle due fazioni storiche, i Guelfi che appoggiavano il Papa, ed i Ghibellini con l'Imperatore, le lotte si conclusero con la prevalenza dei Guelfi che dominarono la città dal 1267.

Firenze - Piazza della SignoriaLa moneta fiorentina era il Fiorino, moneta diffusa in Europa per gli scambi che avvenivano tra la città ed il resto del continente e così diffusa che fece nascere le prime banche, i ricchi mercanti fiorentini prestavano denaro ai regnanti europei, ad esempio i Bardi nel duecento finanziarono le guerre espansionistiche di Firenze e re Edoardo III d'lnghilterra durante la guerra dei Cento Anni. La potenza di una città si nota non solo dall'efficiente sistema politico ma anche dalle bellezze architettoniche ed artistiche presenti in essa, in questo caso Firenze non aveva rivali, già nel trecento si potevano ammirare: S. Croce, S. Maria del Fiore, S. Maria Novella, Palazzo Vecchio e Piazza della Signoria (ex piazza del popolo). Il fermento artistico e culturale si evidenzia con il Dolce Stil Novo in cui spicca la figura di Dante Alighieri e quella di molti artisti, scrittori e poeti come: Giovanni Boccaccio, Giotto e l'architetto Arnolfo di Cambio. La prosperità di Firenze non cessò il secolo successivo ma si ampliò divenendo culla della cultura italiana, tutto ciò fu possibile grazie alla Famiglia dei Medici che regnarono sulla città fino alla prima metà del Settecento.Firenze - Gli Uffizi I Medici erano ricchi mercanti di lana e prestavano denaro a Papi e Principi, con Lorenzo Medici, detto il Magnifico, Firenze venne soprannominata “la seconda Atene”, qui si raccoglievano intellettuali, pittori e scultori provenienti da tutta Europa. E' importante sottolineare proprio questo, Lorenzo il Magnifico è una delle figure chiave della nostra storia, senza le sue commissioni ed intuizioni probabilmente oggi non potremmo ammirare tanti tesori o leggere opere letterarie; il Magnifico era anche un letterato, questi sono i suoi versi più famosi: “Quant’è bella giovinezza/ che si fugge tuttavia!/ Chi vuol esser lieto sia:/ di doman non c’è certezza”, versi che sono l’emblema della personalità di quest’uomo, sospeso tra l'esaltazione della vita e la consapevolezza del perire delle cose. Firenze era diventata il più importante centro artistico dell'Occidente, grazie alle opere del Brunelleschi, di Masaccio e di Donatello, che dopo frequenti viaggi a Roma per studiare la statuaria antica e ripetere l'antico splendore, affermano una nuova visione artistica: il Rinascimento. Con i loro allievi e continuatori, dal Botticelli all'Angelico, da Leon Battista Alberti ai Della Robbia, si delinea il ruolo culturale della Corte Medicea, dove si formano Leonardo e Michelangelo. E' un periodo di numerose alternanze politiche: la Repubblica con ambasciatore Niccolò Machiavelli, la Signoria dei Medici fino al 1527 e Carlo V li riporta al potere alla Giuda di Cosimo I. Nel 1737 ai Medici subentrarono i Lorena, e con l'Unità d'Italia nel 1865 Firenze divenne, per un breve periodo, la capitale d'Italia. La seconda guerra mondiale segnò profondamente questa città, distrusse importanti edifici e provocò molti danni al centro storico della città.

Firenze da scoprire
Vi consigliamo di visitare nel vostro soggiorno a Firenze la Fortezza da Basso, il Palazzo Medici Riccardi, il Palazzo Ruccellai, le Chiese di S. Maria del Fiore con la cupola brunelleschiana, Santa Croce e la cappella dei Pazzi, Santa Maria Novella, il Campanile di Giotto, la Basilica di San Lorenzo, il Museo degli Uffizi, il Giardino di Boboli, Palazzo Pitti e tutti i monumenti e musei che vi elenchiamo nel riquadro a sinistra, offrendovi una breve spiegazione per ciascuno di essi.

PRENOTAZIONE HOTEL FIRENZE

Per prenotare un Hotel a Firenze potete usare i servizi di prenotazione alberghiera online di www.initalia.it


27/09/2016 00:26:14 | La riproduzione anche parziale di questo sito è Vietata | Contatti Hotel Firenze Contatti