Museo dell'Opera del Duomo di Firenze - Museo dell'Opera di Santa Maria del Fiore Firenze - Firenze Museo dell'opera del Duomo - Firenze Museo dell'Opera


Hotel a Firenze

HOTEL A FIRENZE

| Home Page | Aggiungi ai preferiti
Firenze Firenze - Piazza del Duomo Firenze Ponte Vecchio Firenze - David di Michelangelo Firenze - Palazzo Vecchio Firenze - Santa Maria Novella Giardino di Boboli a Firenze


MUSEO DELL'OPERA DEL DUOMO DI FIRENZE


Museo dell'Opera di Santa Maria del Fiore

Nel Museo dell’Opera del Duomo a Firenze possiamo ammirare le opere d’arte appartenenti al Duomo di Santa Maria del Fiore, al Battistero e al Campanile di Giotto. Le opere esposte sono dei capolavori dei maggiori esponenti del Gotico, Rinascimento e Manierismo italiano: Arnolfo di Cambio, Andrea Pisano, Lorenzo Ghiberti, Luca della Robbia, Donatello e Michelangelo; si spazia dalla scultura ai dipinti, dai codici miniati alle oreficerie, dagli antichi strumenti di lavoro ai modelli e progetti architettonici.



Maddalena lignea di DonatelloInizialmente l’edificio che oggi ospita il Museo dell’Opera del Duomo di Santa Maria del Fiore era stato creato per ospitare gli addetti al cantiere dell'Opera del Duomo, ovvero tutto il personale che lavorava al Duomo, al Battistero ed al Campanile: amministratori, artisti, scalpellini, marmisti e carpentieri. Tutto il personale era stato ingaggiato da una delle più potenti Corporazioni rinascimentali: l'Arte della Lana, da cui l'Opera prese lo stemma con l'Agnus Dei.
Terminata la Basilica di Santa Maria del Fiore, l'Opera (l’insieme dei vari cantieri) continuò a lavorare per provvedere alla tutela ed alla manutenzione delle tre gemme fiorentine: Duomo di Santa Maria del Fiore, Battistero di Santa Maria del Fiore e Campanile di Giotto.
Nel 1891 l’Opera del Duomo decise di aprire l’edificio al pubblico, da quella data hanno continuato ad affluirvi tutte le opere di Santa Maria del Fiore e del Battistero. La maggior parte delle sculture che oggi possiamo ammirare all’interno del Museo dell’Opera del Duomo sono dello scultore Arnolfo di Cambio, delle sculture del XIV secolo provenienti dal campanile eseguite da Andrea Pisano e allievi e quelle provenienti dalla porta della Mandorla, che si apre nel fianco sinistro del Duomo di Santa Maria del Fiore.
Vi elenchiamo brevemente le più famose opere esposte all’interno del Museo dell’Opera del Duomo:
l'Annunciazione di Jacopo della Quercia; Cantorie di Luca della Robbia
Bonifacio VIII e la Madonna col Bambino di Arnolfo di Cambio;
San Giovanni Evangelista, primo lavoro di Donatello;
Cantorie di Donatello;
Cantorie di Luca della Robbia;
Sculture di Baccio Bandinelli;
Maddalena lignea di Donatello;
Sedici statue di Andrea Pisano e Nanni di Bartolo;
Bassorilievi in marmo di Giotto, Andrea Pisano, Alberto Arnoldi e Luca della Robbia;
Le formelle della Porta del Paradiso del Ghiberti;
Altare di San Giovanni: Michelozzo, Verrocchio, Antonio del Pollaiolo e Bernardo Cennini;
La Pietà di Michelangelo;
La Maddalena di Tiberio Calcagni;
Una serie di reperti romani;
Una vasta collezione di arte sacra;
58 Corali miniati in uso nella cattedrale fino al 1930.

Pietà di MichelangeloInformazioni utili:
Museo dell'Opera del Duomo a Firenze
Piazza Duomo, 9
Tel. 055.2302885
Orario: feriali 9:00 – 19:30; festivi 9:00 – 13:40
Giorni di chiusura: 1° Gennaio, Pasqua, Natale, 8 settembre
Biglietto: 6,00€



26/05/2017 11:13:41 | La riproduzione anche parziale di questo sito è Vietata | Contatti Hotel Firenze Contatti